Protesta dipendenti Alitalia, Olivi (USB): “No alla trasformazione in mini compagnia”

“La nostra istanza prioritaria è avere sviluppo. Crediamo che Alitalia possa aiutare il turismo, quindi essere un volano per la creazione di nuovi posti di lavoro per il post-pandemia. Ridurre l’azienda in una mini compagnia vuol dire rinunciare a portare il turismo da noi”. Lo ha detto Giorgio Olivi, assistente di volo e delegato di USB – Unione Sindacale di Base di Alitalia, durante il presidio dei lavoratori di Alitalia e del settore aereo sotto il Pirellone, a Milano. (Alexander Jakhnagiev)

This browser does not support the video element.